.vc_custom_1460045021042{margin-top: 35px !important;}.vc_custom_1460045208715{margin-top: -51px !important;}.vc_custom_1485039944153{margin-top: 22px !important;margin-right: -23px !important;margin-left: -30px !important;padding-top: 150px !important;padding-bottom: 50px !important;}
Info

Nuovo Incubatore d’Impresa

 

L’occasione della realizzazione del nuovo incubatore è quella di realizzare un piccolo nucleo urbano in un contesto caratterizzato da edifici chiusi, non relazionati all’esterno tipico delle zone industriali fatte di più o meno grandi contenitori. L’incubatore d’impresa che è una struttura per mettere in campo nuove iniziative imprenditoriali produttive, doveva diventare per il progettista un elemento attrattore ma anche un elemento che emanasse nuove soluzioni produttive ma anche di immagine per il contesto industriale. Tanto più che questa struttura è indirizzata al “terziario avanzato”. Il sistema si struttura in due corpi: a nord l’edificio più piccolo a carattere “industriale” ospita moduli di incubazione artigianale; l’altro, su due piani fuori terra oltre ad un piccolo interrato, ospita un’ala in cui si distribuiscono moduli di incubazione per attività terziarie e di ricerca ed un’ala direzionale dove si trovano uffici ed un piccolo auditorium e aule per corsi aggiornamento. Quindi tre parti di un complesso che permette di introdurre un impianto fatto di piazza coperta centrale, via pedonale centrale collegamenti carrabili esterni e quindi una soluzione urbana. L’ elemento che caratterizza la nuova struttura è la sostenibilità, motivo ricorrente rispetto al quale si modellano volumi e facciate per dare forma a soluzioni bioclimatiche . A sud vengono utilizzate pareti ventilate; al piano superiore vengono adottati sistemi di oscuramento in lamelle metalliche, mentre al piano inferiore l’ombreggiamento è garantito da corpi aggettanti. L’intersezione tra i corpi ruotati per cercare il sole viene svuotata creando un ampio spazio coperto che viene destinato a piazza e ad eventuali esposizioni temporanee. Tutto ciò concorre a creare un buon sistema di raffrescamento passivo che garantisce elevati livelli di confort all’interno, particolarmente importanti nel clima mediterraneo assolato di Grosseto. Inoltre l’impiego del fotovoltaico accentua il carattere ecosostenibile dell’intera opera.

  • PROGETTO:  Marcon Architetti
  • LOCALIZZAZIONE: ITALIA, Grosseto
  • COMMITTENZA: Grosseto Sviluppo S.p.A.
  • TIMING: 2003-2005
  • SUPERFICIE COSTRUITA: 2.610 mq
  • PRESTAZIONI ESEGUITE: Progettazione Preliminare, Definitiva ed Esecutiva  e Direzione Lavori, Coordinamento della Sicurezza in fase di Progettazione ed  Esecuzione

 

+ Educazione